info@consorzioenergiaegas.it | 06 40402283

Cmor

Corrispettivo Cmor Morosità cos'è?

 

Quando un cliente finale, nel mercato libero, decide di passare da un vecchio fornitura di energia e gas ad un nuovo fornitore, perché l'offerta è magari migliore, può farlo tranquillamente e liberamente.

 

Se però il cliente che chiede lo switching contratto, ha una morosità pregressa verso il vecchio, ecco che il nuovo fornitore può addebitare in fattura, il Corrispettivo Cmor Morosità luce e gas, ossia, il sistema di indennizzo introdotto dall’AEEG, autorità per l’Energia Elettrica e il Gas al fine di garantire le società di vendita di luce e gas, in caso di morosità dei clienti che, per qualsiasi motivo non hanno potuto o voluto pagare prima del passaggio, le ultime bollette emesse.

 

Delibera ARG/elt 219/10 dell’AEEG

Delibera ARG/elt 191/09

Delibera n°99/2012/R/EEL e 195/2012/R/EEL

 

 

Reclamo corrispettivo Cmor AEEG?

 

Può capitare anche il Cmor sia addebitato in bolletta anche quando il cliente è in regola con tutte le fatture del vecchio gestore, che non venga pagato, oppure, che venga richiesto in misura eccessiva rispetto ai parametri contrattuali concordati.

 

Cosa fare in queste situazioni? A chi bisogna rivolgersi per avere informazioni o inviare un reclamo all'AEEG?

 

1) Per avere informazioni corrispettivo CMOR, è possibile rivolgersi allo Sportello per il Consumatore al numero verde 800.166.654 per chi chiama da telefono fisso, oppure, al numero 199.419.654 per chi chiama da cellulare. I numeri sono attivi nei giorni feriali lun-ven dalle ore 8:00 alle ore 18:00. Ricordiamo che la richiesta di informazioni circa l'indennizzo addebitato in fattura, non vale come contestazione CMOR, per cui non bloccano il pagamento, che comunque deve essere effettuato entro la scadenza indicata dal nuovo gestore, pena la sospensione della fornitura per morosità.

 

2) Per la contestazione indennizzo morosità bollette del vecchio gestore, il cliente può prima inviare un reclamo scritto al proprio attuale gestore contestando l'addebito del CMOR ed aspettare la risposta entro 40 giorni. Se il gestore non risponde entro questa scadenza o se risponde in modo non soddisfacente, il cliente può rivolgersi all'AEEG, ed inviare un reclamo corrispettivo CMOR AEEG online, previa registrazione al portale dello Sportello del Consumatore o tramite raccomandata.

 

Attenzione: la presentazione del reclamo all'AEEG non comporta in automatico l'annullamento del corrispettivo Cmor, lo Sportello infatti si limita a valutare se la contestazione è fondata ed eventualmente ad attivare controlli sul gestore di cui si contesta l'indennizzo.

CONSORZIO ENERGIA & GAS | 474, Via Gregorio Vii - 00165 Roma (RM) - Italia | P.I. 13851121007 | Tel. +39 06 40402283 | info@consorzioenergiaegas.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite